Crisis Management e Social Media

 

La comunicazione di crisi ha subito un cambiamento radicale nel momento in cui Internet ha fatto ingresso nella vita della gente e delle imprese. Le piatteforme digitali hanno amplificato la visibilità di una determinata situazione di crisi. Inoltre, rappresentano un bacino che raccoglie, in base alle diverse caratteristiche, diversi pubblici di riferimento con i quali un’azienda si deve interfacciare.

La web reputation, oggi, è un aspetto fondamentale da considerare in ogni piano di crisis management relativo a qualsiasi tipologia di azienda. 

La comunicazione in stato di crisi è storicamente uno di quei settori in cui Barabino & Partners ha sempre giocato un ruolo da primario protagonista. La società – forte di un metodo di lavoro consolidato e distintivo – è stata consulente in ambito crisis management in occasione delle più rilevanti crisi aziendali degli ultimi decenni.

Per questo motivo, abbiamo accolto con particolare entusiasmo l’invito di CDV Conference Management. Abbiamo partecipato come speaker al convegno milanese dedicato proprio alla comunicazione di crisi, tenutosi lo scorso 23 gennaio.                  

Il nostro focus è stato sul social media crisis management, segmento in cui opera il nostro team bDigital, specializzato nella comunicazione digitale. Abbiamo cercato – con la presenza di Luciano Majelli, senior manager ed esperto di crisis – di trasmettere ai presenti quanto sia importante ragionare seguendo un approccio “multi-stakeholder”.

Secondo questo modo di operare, i social rappresentano un canale per raggiungere determinati pubblici di riferimento. Ma prima di inserirli nel nostro piano di comunicazione, dobbiamo stabilire – dopo un’attenta analisi preliminare – se i pubblici che ci interessano si trovano o meno nelle piattaforme digitali in questione.

Farsi sempre prima la domanda “con chi voglio parlare?”. Solo dopo, scegliere lo strumento adatto. Questo è l’approccio che riteniamo più efficace per una corretta gestione delle situazioni di crisi.  


categorie: