Crisis Management: finire sui media? Non è la sola cosa da gestire

 

Immaginiamo il “sistema azienda” come un “sistema solare”. L’azienda è il sole. I suoi pubblici di riferimento (anche detti stakeholder) sono i pianeti. I pianeti ruotano attorno al sole. Gli stakeholder fanno lo stesso con l’azienda.  

Sono diversi gli stakeholder di un’azienda. La loro importanza varia in base alla tipologia dell’azienda stessa. Ci sono i dipendenti, i media, i clienti, i fornitori, i sindacati, le istituzioni o le comunità locali. Se il crisis management interviene in presenza di un qualsiasi evento o situazione (interna o esterna) che possa danneggiare la reputazione di un’azienda presso i suoi stakeholder di riferimento, finire sui media può non essere la sola cosa da gestire. È una parte. Importante, ma solo una parte.

I media, infatti, sono solo uno dei pubblici di riferimento con cui l’azienda intraprende un discorso reputazionale. E il resto degli stakeholder? Data l’esplosione di una crisi reputazionale, li lasciamo a brancolare nel buio?

Proprio per questo ragionamento, chi si occupa di comunicazione di crisi deve utilizzare un approccio di gestione che tenga conto di tutte le audience di riferimento impattate (direttamente o indirettamente) dalla notizia di una determinata criticità. Chi si occupa di gestione della crisi non può far altro che utilizzare un approccio “multi-stakeholder”.

Dopo la definizione della storyline della crisi, si passa all’attenta mappatura dei pubblici di riferimento, si sceglie il timing più corretto di comunicazione per ciascuno di essi (le priorità di comunicazione), si definisce lo strumento di comunicazione più appropriato in base a ogni singolo stakeholder, nonché la figura aziendale incaricata di implementare la comunicazione.

Finire sui giornali è un aspetto fondamentale, da considerare con grande attenzione. Me le Media Relations, in caso di crisi, sono uno degli strumenti di un piano di comunicazione molto più ampio e articolato.  


Vuoi saperne di più? Scrivi a info@barabino.it


categorie: