Luca Barabino ospite a SKY tg24

Valori e purpose i paradigmi della nuova comunicazione

Cosa ha significato comunicare durante e dopo la pandemia? Quali cambiamenti ha portato il periodo di emergenza e lockdown rispetto ai trend della comunicazione corporate? Ne ha discusso Luca Barabino a SKY tg24 Economia, intervistato da Andrea Bignami.

 

 

Ci avviamo infatti verso un’epoca nuova, in cui “sono cambiate le modalità di relazione fra le persone e ciò ha indubbiamente comportato un cambio di paradigma della comunicazione”, ha affermato Barabino.

La gestione della crisi a livello comunicativo ha messo a nudo l’esigenza per la politica di “comunicare con semplicità e immediatezza, essere tecnicamente preparati, assumersi le proprie responsabilità ed evitare i conflitti sterili”. A questo proposito, rileva Barabino, “l’esempio virtuoso è quello di Jacinda Ardern prima ministra neozelandese che ha saputo gestire egregiamente il dialogo con i suoi cittadini”.

I 4 must have del comunicatore politico sono in realtà espressione della rivalutazione profonda che ha subìto la relazione in questa fase in cui abbiamo riscoperto il tempo, la riflessione, l’essere che ha prevalso sull’apparire.

“Sono i valori e il purpose che porteranno il consumatore a voler intraprendere una relazione d’acquisto con le aziende. Aziende, prodotti e brand d’un canto e clienti, dipendenti e stakeholders dall’altro, si incroceranno appunto sul tema focale della relazione”. La comunicazione ma anche la linea di business non potrĂ  piĂą essere focalizzata solo su margini ed EBITDA.

La rivalutazione della relazione ha impattato anche quella fra fonti di informazione e pubblico, con riscontri positivi da diversi punti di vista. “Abbiamo assistito alla rivincita delle fonti di informazione autorevoli: quotidiani, televisioni, agenzie stampa. E le fake news sono state decisamente sottotono”.

categorie: opinioni e attualitĂ