Cairo Communication

La7: una certa idea di tv

 

È la tv generalista che cresce di più in termini di ascolti.

La7, l’emittente di proprietà di Cairo Communication di Urbano Cairo, nella scorsa stagione ha registrato la miglior performance degli ultimi tre anni: un aumento del 6% rispetto all’anno precedente con un pubblico medio di 1 milione di telespettatori in prime time.

Una tv che, anche nella scelta del nuovo palinsesto, non rinuncia ai valori che l’hanno sempre contraddistinta: credibilità, autorevolezza, indipendenza e innovazione.

Spazio dunque alle voci più influenti nell’ambito dell’informazione anche per il prossimo anno: Enrico Mentana, Lilli Gruber, Giovanni Minoli, Giovanni Floris, Corrado Formigli, Gianluigi Paragone, Myrta Merlino, Tiziana Panella.

La prima grande novità della stagione 2017/2018 è un attesissimo ritorno: Corrado Guzzanti condurrà infatti una cartolina satirica in onda dal lunedì al venerdì. La seconda è l’arrivo di Diego Bianchi (Zoro), in programma con una prima serata, e di Makkox, il fumettista che sarà in onda con un’originale striscia quotidiana dedicata ai social. Anche la cultura non sarà da meno: Nanni Moretti presenterà e racconterà agli spettatori le sue pellicole migliori e Andrea Purgatori tornerà alla guida di Atlantide – Storie di Uomini e di Mondi.

Sorprese annunciate anche per il canale La7d, dimora di Grey’s Anatomy e rete prediletta del pubblico femminile che, insieme all’area digital, continua a mietere consensi e performance positive.

Insomma, una stagione televisiva che si preannuncia stellare!

 

Barabino & Partners assiste il gruppo Cairo Communication in qualità di advisor strategico di comunicazione.

La7: una certa idea di tv ultima modifica: 2017-07-12T16:36:10+00:00 da Redazione B&P

categorie: