Assocamerestero

Le imprese italiane guardano all’estero

 

Quest’anno la XXV Convention Mondiale delle Camere di Commercio Italiane all’Estero si è tenuta a Riva del Garda. L’evento organizzato da Assocamerestero in collaborazione con le Camere di Commercio di Bolzano e di Trento riunisce tutti i Presidenti e i Segretari Generali delle 78 CCIE presenti nel mondo insieme ad importanti ospiti istituzionali per un prezioso momento di confronto e dibattito.

Il focus di quest’anno sono le tematiche legate all’internazionalizzazione di impresa e al ruolo chiave svolto dalla rete delle CCIE a promozione dell’export e del business italiano nel mondo: un processo complesso e articolato, che richiede, presenza consolidata sui mercati esteri, forte radicamento sui territori e conoscenza dei bisogni delle imprese.

Nello scenario dell’economia italiana, che nel 2017 dovrebbe vivere una fase di recupero con un incremento stimato del PIL pari all’1%, la dimensione estera rappresenta un fattore chiave per lo sviluppo del Paese.

In questa cornice sono stati presentati i risultati dell’Indagine Doxa-Assocamerestero che riconfermano ancora una volta l’importante funzione delle CCIE quali “interlocutori di fiducia e qualificati, operanti sui mercati esteri” cui ricorrono le PMI.

Durante la mattinata di domenica Luca Barabino ha introdotto e moderato l’incontro che ha visto confrontarsi i presidenti delle CCIE e gli stakeholders appartenenti al mondo economico e istituzionale sul tema “Riforme, politiche per l’impresa e sviluppo: le CCIE protagoniste del cambiamento”. Da “uomo di comunicazione” e testimone diretto del mercato del mondo imprenditoriale, grazie all’esperienza di Barabino & Partners a servizio delle aziende, ha posto l’attenzione sulla centralità della dimensione estera nell’ambito del processo di ammodernamento economico ed industriale dell’Italia, sulla valorizzazione del ruolo e delle funzioni delle Camere di Commercio Italiane all’Estero nell’ambito della Riforma del Sistema Camerale e sull’importanza di un adeguato livello di finanziamento della Rete delle CCIE per assicurarne l’efficacia dell’operato.

Tra in partecipanti al tavolo dei relatori il Presidente di Assocamerestero Gian Domenico Auricchio, Roberto Cerreto, Francesco Giacobbe, Laura Garavini, Giuseppe Tripoli, Piero Corsini.


categorie: