Letizia Moratti

Milano tra storia, realtà e sogno

 

Martedì 23 marzo si è tenuta la presentazione milanese dell’ultimo libro di Letizia Moratti, Milano tra storia, realtà e sogno (Mondadori 2016), scritto con la collaborazione di Maria Luisa Agnese.

Nel corso della conversazione moderata da Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera, con il contributo di Gianfelice Rocca, Presidente di Assolombarda, l’ex ministro e ex sindaco ha parlato delle diverse anime di Milano, della sua visione della città e delle speranze che ripone per il futuro.

Gianfelice Rocca sin dall’inizio dell’incontro sottolinea come sia ancora Letizia Moratti, dopo l’avventura di Expo (importante eredità del suo mandato), a portare al tavolo della discussione una nuova sfida.

“Le città devono avere un sogno”, spiega Letizia Moratti. Con Expo, Milano ne ha avuto uno, che non solo le ha donato un senso strategico verso cui far convergere le sue straordinarie energie, ma che è stato anche un acceleratore per le migliori esperienze che la città stava maturando.

Il nuovo sogno di Milano è già all’orizzonte, come suggerisce nelle pagine del suo libro, diventare campione dell’Agenda ONU 2030, framework universale che ha l’obiettivo di permettere a tutti i paesi di eliminare la povertà e conseguire uno sviluppo sostenibile entro il 2030.

Milano, con il suo capitale economico e sociale, la sua rinnovata bellezza, le sue competenze e il suo expertise ha tutte le carte per raggiungere ancora una volta un obiettivo tanto importante quanto necessario.

Ma per farlo, deve poter continuare a sognare.


categorie: