optima

Optima Erasmus, il primo #sociality italiano

 

Secondo le statistiche pubblicate a gennaio dalla Commissione Europea, l’Italia rientra sia tra i paesi “top sending” che tra i “top receiving” del Progetto Erasmus, il programma di mobilità per studenti di maggior successo al mondo.

Consapevole del valore e del significato di questa esperienza, per il terzo anno consecutivo, Optima Italia, multiutility italiana attiva nel mercato dell’energia e delle telecomunicazioni, lancia la nuova edizione del primo “#Sociality” dedicato agli studenti immatricolati nelle università italiane e spagnole, vincitori di borsa Erasmus 2015-2016: Optima Erasmus.

Le 6 borse di studio speciali che Optima Italia, ormai da tradizione, assegna ai protagonisti del progetto per supportare il processo di europeizzazione delle competenze personali e professionali degli studenti, sono state annunciate oggi alla presenza del Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, del giornalista Red Ronnie e di Luca Tesauro, Fondatore e CEO Giffoni Innovation Hub.

Gli studenti che quest’anno sono chiamati a raccontare quotidianamente la loro esperienza su una piattaforma creata ad hoc sono Sofia Folini, Fabio Partipilo, Dario Rizzo e Anca Ruxandra Grigoras, che partiranno alla volta della Spagna, Regno Unito e Romania, insieme alle spagnole Ariadna Matabosch Reixach e María Borrego Algarra, che si trasferiranno rispettivamente a Roma e a Cosenza.

I sei protagonisti saranno votati e giudicati dalla rete e da una giuria di qualità, che valuterà la creatività delle iniziative di comunicazione digitale. Sono poi previsti una serie di contest tra gli studenti, con un bonus in euro a integrazione della borsa di studio che potrà raggiungere un valore massimo di 3.000 euro ciascuna.

Al termine del #Sociality, Optima Italia darà agli studenti l’opportunità di accedere a uno stage formativo, presso alcune aziende partner del progetto, mentre al vincitore finale sarà assegnato un premio strettamente legato alle sue attitudini personali e professionali.

È così che la “Google del meridione”, ancora una volta, mette al centro di un’iniziativa giovani e formazione.

Per saperne di più: http://www.optimaitaliaerasmus.com/


categorie: